dipendenza affettiva

Ponete qui tutto quello che desiderate, eccetto i tiraggi di Tarocchi, nella misura in cui i vostri argomenti sono in rapporto diretto con i Tarocchi.

dipendenza affettiva

Messaggioda Lilli76 » gio gen 17, 2013 2:56 pm

La dipendenza affettiva in tutte le sue forme e le problematiche che comporta, come riconoscerla e superarla.
La mia dipendenza è verso un uomo, in verità sento di amarlo molto anche se non so il perché, non ha mai fatto niente per me senza contare insulti e violenze psicologiche che ha usato. È iniziato tutto dopo qualche anno di sfortune continue, una grave perdita e una rottura di un fidanzamento durato anni. Credo di aver rivolto il mio affetto verso questa persona per colmare il vuoto causato dalla scomparsa prematura dell'altra. ..so che è brutto a dirsi, ma credo sia questo il motivo. ..in un periodo di mia grande fragilità, mi sono attaccata a questa persona, ci ho visto davvero il destino e il mio futuro con lui e in verità ce lo vedo ancora. ..
Sto cercando di non pensarci, di dimenticarlo, ma non ci riesco per ora. ..
Questa è la mia esperienza, non credo di essere l'unica, se qualcuno vuole raccontare la propria esperienza passata o attuale in modo da poter aiutare o consigliare chi come me sta passando questa dipendenza, sarebbe bello e anche un modo per confrontarci e conoscerci. So che non c'entra niente coi tarocchi, ma spero comunque di non aver sbagliato a esternarmi...
Lilli76
 
Messaggi: 541
Iscritto il: mer dic 19, 2012 2:02 am
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » ven gen 18, 2013 3:50 pm

Ciao Vale, io credo che qui si possa discutere di questioni diverse, d'altronde la sezione porta questo titolo! Spesso ci troviamo ad investire in un rapporto per ciò che sono i nostri desideri, le nostre necessità...senza vedere e senza valutare se questo investimento è una nostra illusione, frutto di un bisogno impellente o se, invece, si può costruire su ciò che esiste davvero, che abbia almeno i requisiti minimi intendo...
Ma un tiraggio potresti farlo per capire se è una tua proiezione o se ci sono le basi per un'evoluzione positiva...Le Diable è una figura complessa...molto complessa...
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda Lilli76 » sab gen 19, 2013 6:49 pm

Ciao Barbara,
In effetti si è una proiezione di bisogni, ma oltre a questo credo ci sia una gran dose di sentimento. Nonostante la cattiveria di questa persona che è visibilissima riesco a vedere anche il buono che è in lui. Non so spiegarti perché a tratti mi sembra una cosa molto bizzarra, anomala.
Sto già facendo dei tiraggi su di lui, stanno uscendo cose che temevo ci fossero, quindi nessuna sorpresa, il problema è che sento che c'è molto di più oltre a questo. ..è una persona molto complessa, contorta, il diavolo appunto. ..
La domanda che hai proposto non l'avevo proprio pensata, prima vorrei fare un quadro generale su di lui per vedere se riesco a capire. ..non riesco a lasciar perdere senza capire. ..ma sarà una domanda che farò sicuramente, poi spero di riuscire a voltare pagina. ..
Lilli76
 
Messaggi: 541
Iscritto il: mer dic 19, 2012 2:02 am
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » sab gen 19, 2013 7:21 pm

Ciao Vale...credo che andar via senza capire sia difficilissimo per tutti...non sai quanto ti comprendo...
Seguirò i tuoi tiraggi, vediamo i tarologi cosa dicono...
Un abbraccio grande
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda Lilli76 » dom gen 20, 2013 9:40 pm

Grazie :)
speriamo bene...mi sembra che la cosa si complichi, ma sinceramente vorrei arrivare a capire qualcosina, o forse sto cercando solo un appiglio per finire e mettermi l'anima in pace. Lui è un mese praticamente che non lo sento e non so se è meglio così oppure che si faccia risentire e, conoscendo il tipo, credo si farà risentire come se niente fosse appena pensa si sia calmata la bufera...e un po' temo quel momento...
A presto, un abbraccio anche a te
Lilli76
 
Messaggi: 541
Iscritto il: mer dic 19, 2012 2:02 am
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » dom gen 20, 2013 10:22 pm

Eh...io sto più o meno come te...ma questa storia deve finire per poi non aprirsi più, per quanto mi riguarda...
Devo solo trovare il modo...mi sembra che la volontà non sia sufficiente...
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda Lilli76 » lun gen 21, 2013 12:10 am

Non credo c'entri solo la volontà, non so davvero dirti se i sentimenti magari sono più forti di quelli provati per altre persone (io, di norma, fino ad oggi se ho deciso di dare un taglio a una storia o a un'amicizia, l'ho fatto definitivamente), per quanto mi riguarda so che non avevo mai provato sentimenti così grandi, ma ciò che mi chiedo è come sia potuto succedere visto che da lui ho sempre avuto poco e niente, in un anno ci sono state molte più lacrime che momenti felici. E non parliamo della cattiveria che ha usato, ma nonostante questo, sono ancora qui che lo penso. Davvero mi chiedo cosa ho visto in lui per essere così presa...ci sta che sia proprio questa domanda a tenermi ancorata per vedere se ottengo una risposta...
Forse siamo solo masochiste...
Lilli76
 
Messaggi: 541
Iscritto il: mer dic 19, 2012 2:02 am
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda gocciadelmare » sab gen 26, 2013 12:55 pm

Spero di non essere importuna, se scrivo due righe, ma credo il desiderio di aiutare chi vive queste situazioni possa magari portare anche solo un piccolo sorriso nel buio.
Carissima Vale, penso che tante persone possano capirti ed identificarsi bene in quello che stai vivendo, é molto umano e molto frequente che si proietti su una persona "che non ci vuole" una potenza enorme di emozioni e sentimenti. Una persona che ci fa sentire rifiutati, di cui pero' si "vede una parte buona" e di cui si spera con struggimento senza precendenti di conquistare l'affetto, come se si sperasse di potere spalancare in lui una porta rimasta chiusa fino a quel momento, come é successo a noi nei suoi confronti.

Quello che proprio attrae di piu' é il desiderio di produrre nell'altro quel cambiamento radicale che si é spalancato in noi come una voragine.

Penso che la maggior parte di noi non comprenda fino in fondo che le nostre facoltà, se non vengono usate, provocano frustrazione, come gli animali negli allevamenti soffrono avendo gambe che non possono usare per correre e occhi che vedono solo pareti di cemento...siamo stati creati pre provare emozioni FORTI, non per vivere di mezze misure.

Ma facciamo una vita in cui l'unica cosa "forte" é la frustrazione. E capita di rado che qualcosa penetri nel nostro mondo "onirico" interiore, dato che viviamo una realtà sempre piu' artificiale e lontana dagli stimoli di cui abbiamo bisogno per sentirci vivi e felici.

Chiunque sia in grado di regalarci la chiave che apre la porta di questo mondo interiore che tutti abbiamo, ma che non sappiamo usare a nostro beneficio, diventa per noi una specie di bersaglio verso cui convergono di colpo tutte le nostre energie interiori e il piacere che proviamo nel sentire pulsare la vita e i sentimenti é tale da farci perdere interesse in tutto quello che invece é quotidiano.

Proviamo uno struggimento mai provato e lo chiamiamo amore. Pensiamo "se solo potesse provare per me quello che io provo per lei/lui sarebbe il Paradiso".

Di fatto non si tratta di amore vero secondo me, come l'influenza non é un'esperienza di morte. Penso sia solo l'effetto di una vita che non viene vissuta, che viene indirizzata verso direzioni piccole, frustranti e povere in confronto alle nostre esigenze.

E altrettanto, se capitasse che la persona ci ricambiasse...diventerebbe in breve una storia frustrante, vuota e senza soddisfazioni, perché non avrebbe basi buone, solo le nostre frustrazioni (piu' che giustificate, ma non per questo una buona base per una relazione).

Non so cosa ti dicano i tarocchi. Penso che la risposta in queste situazioni sia di accettare il dolore che viene dal non essere in grado di suscitare amore in chi ha suscitato in noi tanto trasporto.

E' un dolore che ognuno di noi vive e ha vissuto nella vita. Ma sapere accettarlo e lasciare che questo dolore faccia parte di noi e ci accompagni per qualche mese o anno della nostra vita, con vera umiltà, fa la differenza fra le persone forti e quelle che si sentono vittime del destino.

Il dolore passa e lascia invece un po' di saggezza. Il tempo del "dolore" é un tempo di indagine, di apprendimento su se stessi, di analisi della nostra vita, di ricostruzione per ovviare al troppo vuoto che abbiamo lasciato che prendesse piede nella nostra esistenza. Dobbiamo arricchire la nostra vita, riempirla di doni, di luce e di calore, trovare la chiave di quella porta che abbiamo visto innamorandoci e imparare ad aprire la porte delle emozioni forti e vive senza lasciare mai piu' che sia qualche estraneo che lo faccia al posto nostro quando siamo piu' vulnerabili.
Non dobbiamo lasciare che la frustrazione sia la base della nostra vita. Ogni terreno produce piante diverse.
Dalla frustrazione germogliano miseria, dolore, rimpianto, nostalgia, vittimismo.

Dalla luce interiore germogliano amore, gioia, compimento e pienezza di vita.

Spero di non averti disturbato lasciandoti qualche mia riflessione, non ho niente da insegnare e tutto da imparare, ho pero' provato molto dispiacere cogliendo il tuo dolore personale, visto che per molti anni ho vissuto storie sbagliate che mi hanno fatto molto soffrire.
Abbracci!!!
miriam
gocciadelmare
 
Messaggi: 76
Iscritto il: sab gen 28, 2012 1:17 pm
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » dom gen 27, 2013 9:26 pm

Cara Miriam...cara davvero...non so Vale, ma le tue parole per me sono di grande conforto...e ti ringrazio. Hai centrato il cuore...

Il dolore passa e lascia invece un po' di saggezza. Il tempo del "dolore" é un tempo di indagine, di apprendimento su se stessi, di analisi della nostra vita, di ricostruzione per ovviare al troppo vuoto che abbiamo lasciato che prendesse piede nella nostra esistenza. Dobbiamo arricchire la nostra vita, riempirla di doni, di luce e di calore, trovare la chiave di quella porta che abbiamo visto innamorandoci e imparare ad aprire la porte delle emozioni forti e vive senza lasciare mai piu' che sia qualche estraneo che lo faccia al posto nostro quando siamo piu' vulnerabili.
Non dobbiamo lasciare che la frustrazione sia la base della nostra vita. Ogni terreno produce piante diverse.
Dalla frustrazione germogliano miseria, dolore, rimpianto, nostalgia, vittimismo.

Dalla luce interiore germogliano amore, gioia, compimento e pienezza di vita.



Ancora grazie...
Barbara
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda Lilli76 » mar gen 29, 2013 12:52 am

Ciao :)
Scusate, ma non mi ero accorta che avevate risposto :)
Cara gocciadelmare, non disturbi affatto, anzi, non ho aperto questo argomento per fare un monologo, nè per cercare comprensione, ma ho visto tante persone anche qui sul forum che hanno storie simili alle mie, storie a distanza o amori non condivisi ecc...
A me parlare e scambiare opinioni con altri, ha sempre fatto bene e quindi ho pensato, anche se l'argomento è forte che comunque poteva essere luogo di scambi di opinioni, sfoghi, consigli e non solo per me...quindi sono molto felice del tuo intervento.

Per quanto riguarda il mio rapporto, non è che lui rifiuta. Spariva dopo aver esternato sentimenti o dopo una discussione, poi tornava, faceva praticamente tutto da solo, credo che di bisogno di avvicinarsi ne aveva tanto, ma qualcosa lo bloccava e tornava indietro. Hai ragione a dire che il rapporto era frustrante, per me e per lui, forse solo il fatto di non averlo vissuto è quello che mi ha fatto attaccare così a lui.
I tarocchi dicono che è una persona totalmente negativa per me e che devo essere io a tagliare i ponti e poi riuscirò a essere felice di nuovo. Su questo sono pienamente d'accordo, ne sono consapevole, sto cercando in tutti i modi di reagire e piano piano sto riacquistando la mia lucidità, me stessa...
Ma ci sono giorni in cui sembra che tutto mi riporti a lui, qualsiasi cosa me lo fa ricordare, come se qualcosa non volesse farmi voltare pagina...in quei giorni è davvero difficile. Non voglio dire che mi sento vittima del destino, sono convinta che il destino ce lo facciamo da soli e io sto cercando di andare avanti...
Il cammino è lungo ovviamente e sicuramente ci sarà ancora da soffrire, sai, non ho avuto molte storie nella mia vita, prima di conoscere lui, ho terminato un fidanzamento durato 11 anni, lì era davvero tutto finito e quindi non ci sono state grandi ripercussioni. Credo che il mio sbaglio più grande sia stato quello di non concedermi del tempo per riprendere in mano la mia vita, per riscoprire ciò che ero diventata dopo tutto quel tempo, ed è quello che voglio fare adesso...
Il dolore parla eccome....parla continuamente, inizialmente non capivo neanche cosa dicesse, era tutto confuso, poi piano piano sto iniziando a capire, capire perchè sono successe determinate cose, perchè ne ho sentite altre, forse l'unico modo per capire era provare questo dolore, dovevo conoscere lui per riscoprire me stessa e trovare la mia strada...
Grazie davvero Miriam per il tuo intervento, come per Barbara, le tue parole sono state di grande conforto anche per me e spero possano esserlo anche per altri.

Un abbraccio
Valentina
Lilli76
 
Messaggi: 541
Iscritto il: mer dic 19, 2012 2:02 am
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » mer gen 30, 2013 9:28 pm

Cara Vale, ti sembra di camminare lentamente...a cammini a passo spedito. Mi hai fatto tornare a tre anni fa, quando il dolore di cui parli, mi ha fatto ricordare che ero viva...quanta strada e quanto tempo...ma è stata la mia salvezza, credimi. Se ci sarà modo lo racconterò. E' stato il motivo per il quale poi ho conosciuto questo forum, è stato il mio primo tiraggio...
Mamma mia quanta vita è passata...Lunablu mi ha illuminata all'epoca ed ora comunque la storia è finita.
Ti abbraccio Vale
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda gocciadelmare » sab feb 02, 2013 7:55 pm

Carissime :-)

carissima Barbara...come mi piacerebbe fare il corso Camoin con te, visto che ho letto che anche tu ci terresti e penso per ragioni economiche devi sempre rimandare :(
uffi...io vorrei tantissimo fare il corso completo a Roma, sembra una cosa "spaziale", purtroppo ho problemi di tempo con il lavoro e per me Roma é loooontaaaanaaaaa, viaggio, albergo, corso...wow...che spesa...ma mi piacerebbe da morire. Quella settimana poi sono in Germania per lavoro...niente.... :( :( :( ma insomma, magari il prossimo corso potremo tutte e due e ci incontreremo li', sarebbe bellissimo :)


Carissima Vale, penso anche io che il tuo percorso sia certamente molto piu' fecondo di quanto tu non possa percepire. Non posso dire nulla di questa persona che é al centro dei tuoi pensieri ora, se non che mi sembra veramente un mio "ex" per cui ho sofferto in modo enorme, se si chiama Davide...allora é lui e sei la vittima numero 100000000000 incappata nelle sue grinfie...(ovviamente scherzo).

Non so bene che futuro tu possa avere con una persona che sparisce e ti tiene su un'altalena, spingendoti in alto, e poi ti lascia cadere fino alla prossima spinta...Io ti auguro di trovare ben di meglio, l'Amore é gioia, felicità, calore continuo che ti scalda anche nei momenti di buio. Se non é tutto questo...mi viene da dire che NON é l'amore giusto per te. Tu MERITI pienezza e non vuoto e solitudine.

I Tarocchi mi hanno aiutata molto a capire il senso delle storie "sbagliate" della mia vita (mica un gran numero, sono sempre stata timida anche io, ma le poche che ho avuto non sono state felici). Penso che forse, piu' che concentrarsi su una persona che non ti rende felice (e quindi non ti renderà felice nemmeno in futuro), sia utile usare i tarocchi per capire il senso di quello che stai vivendo. probabilmente rivivi attraverso questa persona una dinamica affettiva che viene dal tuo passato, magari dalla tua famiglia.
Nel mio caso ad esempio é stato cosi', i tarocchi mi hanno fatta riflettere molto sul fatto che ho sempre cercato nei miei compagni qualcosa che di fatto mi mancava moltissimo,a cui avevo consciamente rinunciato, ma inconsciamente non sapevo rinunciare, ovvero mia mamma, che durante la mia infanzia e adolescenza per svariate ragioni, non potevo avere accanto, curare e consolare di tutto il dolore della sua difficilissima e travagliata vita.

Non posso sapere o immaginare cosa ci sia nello scrigno del tuo cuore, certo che immagino che ci siano dei motivi profondi per vivere una storia tanto deludente con tanto attaccamento, quindi posso solo dirti di chiedere aiuto ai tarot per comprendere il senso di questa storia d'amore. Se vuoi un futuro con un compagno che possa amarti come meriti, devi prima comprendere perché stai vivendo questo strano presente.

Vi auguro di tutto cuore tutto il meglio ragazze, siete certamente due persone dolci e molto buone, bacionissimi e mille miliardi di auguri (scusatemi se vi auguro di incontrare un Amore con la A maiuscola, invece di augurarvi che le cose vadano bene con persone sbagliate, che di certo non sono adatte a delle Donne brave e dal cuore grande come voi)
miriam
gocciadelmare
 
Messaggi: 76
Iscritto il: sab gen 28, 2012 1:17 pm
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » dom feb 03, 2013 9:21 pm

Cara Miriam, tu hai la capacità di trasmettere un'energia esplosiva anche in momenti in cui ci si sente allo stremo delle forze (questa è la mia serata, per esempio...). Hai detto alcune cose fondamentali in cui credo fermamente. Ho sempre pensato che se qualcuno tira un capo della corda e ci fa del male...l'altro capo della corda è ancorato da qualche parte dentro di noi...non è sufficiente guardare le mani di chi tira e, a volte, strappa. Dobbiamo avere il coraggio di guardare l'altra cima, quella che teniamo noi. Solo così possiamo capire quale parte di noi, ogni volta, viene legata col rischio di essere strappata via.

Sì, il corso devo farlo assolutamente. Naturalmente, come tanti di noi, la spesa è un problema. Ma in qualche modo questa difficoltà economica sarà superata, per forza!!!!!Sarebbe davvero bello farlo insieme. Anche Vale ha lo stesso problema, ma lo stesso desiderio di approfondire lo studio di queste splendide Lame. Non so come poter restare in contatto tra noi, non è possibile scambiare nessuna informazione personale sul forum, tranne che chiedere in privato agli amministratori se è possibile valutare tale richiesta da svolgere sempre in privato tramite loro. Se riusciamo a trovare le risorse economiche e una data giusta per tutte, potremmo chiedere di valutare questa richiesta. Sarebbe bellissimo e, credo, anche importante per poi scambiare le nostre future esperienze di "tirocinio".

Vediamo se un colpo di fortuna ci aiuta economicamente!!!!!

Un abbraccio grande a tutt'e due
PS. Vale, mi sa che dobbiamo trovare l'AMORE!!!! :oops:
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda gocciadelmare » dom feb 03, 2013 11:02 pm

Carissima Babi,

accidenti, mi dispiace molto di leggere che stai soffrendo :( :(

So solo che questa sofferenza puo' essere spesa bene o male, si puo' soffrire per crescere oppure soffrire per rimanere prigionieri delle proprie illusioni, e mi é chiaro che tu non vuoi rimanere prigioniera di vecchi meccanismi che ora di certo sono troppo "piccoli" per te e hai certamente bisogno di un orizzonte piu' aperto su di te, che certamente costruirà il terreno per una vita tutta diversa, che é quella in cui io, con gli occhi del cuore, ti vedo.

Si', il regolamento parla chiaro, non ci si deve scambiare contatti privati e se questo é il regolamente del forum che ci ospita é giusto che non facciamo nulla che possa turbare queste regole, siamo ospiti qui ed é il minimo che possiamo fare.

Se ci potremo incontrare ad un prossimo corso a quel punto "so" che ci riconosceremo, senza dovere infrangere nessun regolamento e certamente "sento" che faremo una splendida esperienza insieme, che non dimenticheremo piu'.

Non conosco la tua storia personale, ma comprendo da quello che scrivi a Vale che anche tu soffri molto per amore e so bene che é una sofferenza acutissima e molto profonda a cui non si trova sollievo in nessun modo. Ma vedo bene che stai soffrendo ora per rinascere e questo rende la cosa molto diversa. So che questo dolore quindi non lo stai vivendo "a vuoto" per ricadere di nuovo nello stesso gioco con altri personaggi al prossimo giro di ruota.

Se farai un tiraggio per sapere se stai per uscire da un ciclo di illusioni lo seguiro' con molto interesse, io faccio il tifo per te con tutto il cuore.

Sappi che il fatto che tu stia male mi sta molto a cuore, spero che la consapevolezza di non essere "sola" e di vivere una importante trasformazione possa rendere meno duri questi difficili momenti.

Ti mando un enorme abbraccio sperando che la tua vita possa ricompensarti appieno di questi momenti, che tu possa presto scaldarti al calore dei sentimenti piu' pieni e appaganti che ogni essere vivente merita fino in fondo

Penso che forse anche a te sia cara la frase "perché arrivi l'alba di un giorno di luce accecante, deve passare anche il momento piu' buio della notte", forza carissima, l'alba si avvicina
miriam
gocciadelmare
 
Messaggi: 76
Iscritto il: sab gen 28, 2012 1:17 pm
FORO TAROCCHI CAMOIN

Re: dipendenza affettiva

Messaggioda bblue6 » lun feb 04, 2013 2:03 am

Che bella che sei Miriam...grazie di cuore...davvero. Il tuo "stare accanto" arriva forte e chiaro...
Mi sono avvicinata al buddismo da qualche anno e, anche li, si dice "non esiste anno con due inverni..." e ancora "più buia è la notte, più vicina è l'alba".
Sono certa anch'io che ci "riconosceremo"!!!!
Mi sembra più che corretto seguire le regole del forum, doveroso direi. Sono ospite qui da due anni e mezzo, ho trovato sempre molta disponibilità e serietà da parte degli amministratori e dei tarologi. E' un piacere leggere le interpretazioni e il cuore che ognuno di loro mette in ogni lettura.

L'alba arriva...manca poco...
:D
bblue6
Avatar utente
bblue6
 
Messaggi: 5230
Iscritto il: gio lug 22, 2010 1:18 pm
Località: Roma
FORO TAROCCHI CAMOIN

Prossimo

Torna a Tarocchi di Marsiglia – Questioni sui Tarocchi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti